Italiani famosi
www.casinopertutti.com

Oriana Fallaci

Personaggio controverso, definita “guerrafondaia” da alcuni e “un simbolo nella resistenza contro il fascismo islamico e una combattente nella causa dell'umana libertà” da altri. Scrittrice e giornalista, visse vari anni della sua vita in “esilio volontario” a New York.

Oriana Fallaci nasce nel 1929 a Firenze. Figlia di un antifascista militante, Oriana partecipò alla Resistenza durante l’occupazione nazista di Firenze, ricevendo a soli 14 anni, nel 1943, un riconscimento d’onore da parte dell’Esercito Italiano per il suo coinvolgimento nella Guerra.

Oriana Fallaci inizia negli anni ’50 la sua carriera da giornalista e scrittrice. Nel 1961 scrive un libro sulla condizione delle donne in Oriente, “ Il sesso inutile - Viaggio intorno alla donna”. Il libro critica fortemente la posizione della donna nell’Islam e nelle culture orientali. Il libro è stato tradotto e pubblicato in ben undici lingue straniere. Negli anni ’70 Oriana Fallaci riceve la laurea honoris causa dalla Columbia College di Chicago, e viene definite dal rettore dell’Università come uno degli scrittori più amati e letti al mondo.

Negli anni ’80 Oriana Fallaci in qualità di inviato di guerra si unisce alle truppe italiane inviate dall’Onu a Beirut. Il suo libro “Insciallah” si ispira proprio sulle esperienza vissute in quel periodo. Negli anni ’90 si trasferisce a New York, dove ha vissuto fino a poco prima della sua morte nel 2006.

 
giocare a poker